La penna magica di Alessandro

Il 10 Giugno scorso ho incontrato nel mio Ufficio Roberta Mirra e dopo un lungo colloquio per conoscerci e presentare la sua candidatura per essere inserita nel portfolio Artisti della Stemal, Roberta ha deciso di affidarsi a me. Io contento e orgoglioso di aver aggiunto al nostro portfolio una giovane Attrice con un buon curriculum ed un buon percorso di formazione le ho fatto firmare il mandato di rappresentanza, un contratto per me sostanzialmente inutile, ma agli effetti di Legge purtroppo necessario. La firma è stata posta sempre con la mia penna personale che fa parte della mia collezione privata e che uso solo per firmare tutti i miei contratti di ogni genere e che ho sempre con me anche quando viaggio e che è una Montblanc https://www.montblanc.com/it-it/home.html, le ho detto magica perché di fatto lo è. Roberta di tu il perché ?

ROBERTA: Intanto, magica perché la sera stessa dopo aver firmato il contratto sono stata avvisata di essere stata scelta per fare un piccolo ruolo in una fiction per la Rai, cosa per me inaspettata. E questo avvenimento non l’ho voluto considerare come una coincidenza, ma come una “conseguenza” del nostro incontro, nonostante io avessi sostenuto il provino prima di conoscerti, quindi in totale autonomia.

Qual’è l’elemento che ti ha fatto nascere la tua fiducia in me ?

ROBERTA: La fiducia in te è nata a pelle. È stata una di quelle cose che non ti sai spiegare. Una di quelle cose che senti a primo impatto e non sai bene spiegare il perché. Sicuramente ho recepita una grande energia positiva fin dalla prima stretta di mano, il resto è venuto da sé.

Pensi di riuscire a realizzare i tuoi obiettivi professionali con la mia guida ?

ROBERTA: Sì, io credo di riuscire a realizzare i miei obiettivi professionali con te, la motivazione fa sempre parte di quella particolare energia che ho avvertito fin da subito , alla quale non so ben dare una spiegazione razionale.

Qual’e il tuo sogno nel cassetto per iniziare?

ROBERTA: Il mio sogno nel cassetto è quello di poter riuscire a “vivere” di questo mestiere! Cosa che al momento ancora non mi è possibile e sono costretta a fare la cameriera per arrotondare.

La cameriera è un un inizio se un domani in una commedia piuttosto che in un film da protagonista dovessi interpretarne una come Jennifer Lopez nel film di grande successo “Un Amore a 5 stelle”, ad esempio saresti ben preparata sulla parte.

Quindi vuoi dire che “puntare” su di me fa vincere ?

ROBERTA: Io non credo che “puntare” su di te faccia necessariamente vincere chiunque, io credo che faccia vincere chi entra in sintonia con te, con le tue visioni, i tuoi pensieri.

Hai mai giocato una volta nella tua vita d’azzardo ?

ROBERTA: Io gioco metaforicamente quasi ogni giorno nella vita d’azzardo si può dire. Ogni volta che affronto un provino e non so dopo cosa mi aspetta è un po’ come giocare d’azzardo. Ma a me questo essere sempre sul filo del rasoio, questa imprevedibilità piace molto, perché mi fa sentire viva e motivata. La routine mi uccide.

Ma anche la routine fa parte della vita io la spezzo liberandomi la mente nei viaggi, quelli veri e non metaforici.

Tu come la spezzi?

ROBERTA: Io spezzo la routine facendo cose semplici, che però hanno un significato pazzesco per me. Cose come andare a mangiare un gelato con mia madre, farmi una passeggiata rigenerante in bicicletta, o scappare via anche solo per un week end a Ventotene, la mia isola del cuore. Io la chiamo l’isola che non c’è. Ci vado fin da quando ero piccola ed ho sempre avvertito un’atmosfera magica, incantata in quei luoghi. Ogni volta ne torno rigenerata e con qualche consapevolezza in più.

Cosa pensi sull’amicizia?

ROBERTA: L’amicizia è un elemento importante nella mia vita, senza di essa non potrei vivere. Ho pochissimi amici con cui mi confido e che mi conoscono perfettamente per quella che sono e me li terrò stretti per sempre, perché sono il mio carburante per andare avanti.

Hai avuto amici che ti hanno voltato la faccia? E ne hai trovati dei nuovi oggi al loro posto?

ROBERTA: Sì, ho avuto amici che mi hanno voltato la faccia, la mia conclusione che ne ho tratto è che molto probabilmente non sono mai stati amici reali, ma solo per convenienze che in quei momenti della loro esistenza li portavano ad avvicinarsi a me. La cosa importante è che quei pochi e veri amici che ho da sempre non sono mai venuti meno..e metterei la mano sul fuoco giurando che mai questo avverrà.

Ti senti più portata verso ruoli drammatici oppure comici ?

ROBERTA: Ti dirò, fino a poco tempo fa a questa domanda ti avrei sicuramente risposto che sono sicuramente più portata per il drammatico, invece da circa un paio di anni ho sperimentato in realta’ di essere molto portata anche per il comico, e questa scoperta mi piace, perché grazie ad essa ho imparato a spaziare di piu’ a livello interpretativo e a cacciar fuori nuove sfumature di me che non conoscevo bene nemmeno io.

Tra i mestieri circensi quale ti piace di più tra questi che ti scrivo: il clown, il trapezista o il funambolo ?

ROBERTA: Premetto che ho sempre ammirato l’arte circense, infatti fin da bambina ho sempre detto che mi sarebbe piaciuto nascere in un circo e vivere tutta la vita in giro per il mondo facendo spettacoli. Sicuramente sono stata sempre molto attratta dalla figura di trapezista, anche se credo che quella del funambolo sia quella che mi rappresenti di più attualmente.

Molto bene allora sei finita nell’Agenzia giusta hai vinto due volte e qualcuno che mi conosce, tra i miei Artisti, collaboratori e familiari questo lo sa bene perché in un certo senso io sono un po funambolo, e il funambolo che c’è in me l’ho ritrovato un po’ ovunque e ultimamente dopo alcune vicende personali l’ho trovato in un brano di Riccardo Cocciante, che adoro, che si intitola proprio “Il funambolo” e che fa parte dell’Album “Tutti i miei sogni” e di sogni io ne ho fatti tanti brutti e belli ma oggi sopratutto i belli, quelli nel mio cassetto reale dell’ufficio li ho trovati davvero in un faldone con un etichetta “Progetti”. Ho riflettuto su questo ritrovare dei documenti che avevo totalmente dimenticato di aver scritto (c’erano copioni, format Televisivi che addirittura andavano oltre ai progetti di allora, si tratta del 1999) e per me è stato un segnale di rinnovamento di direzioni nuove da affrontare e quindi a proposito di “Etichetta” mi sono ricordato che la Stemal in effetti è un’Etichetta Discografica indipendente ed io ho prodotto anche un CD intitolato proprio “Ciao Frankie” interpretato da mio fratello Massimo Lopez con la direzione musicale del Maestro Demo Morselli; registrammo questo CD tra Roma, dove abbiamo costruito le basi con l’orchestra e Miami presso lo studio Crescent Moon di proprietà di Gloria Estefan, cantante attrice e showgirl Cubana molto famosa nell’America Latina.

Come ti poni nei confronti della fede ?

Per quanto riguarda la fede..io non credo in Dio! Il motivo non lo so, non ho mai capito bene perché io non sia mai riuscita ad avere fede in Dio. Forse perché non ho mai effettivamente sentito la sua presenza al mio fianco ed in tutti i momenti difficili della mia vita me la sono sempre vista da sola, senza l’aiuto di nessun Dio! Però in una cosa credo.. io credo nelle anime. Io credo fermamente nelle anime dei miei nonni che non ci sono più e che, spesso, dall’al di là mi hanno mandato segni della loro presenza e credo nell’attrazione che talvolta si interfaccia tra anime simili. Credo in quella sensazione che si prova quando si guarda uno sconosciuto per la prima volta e gli si accenna un sorriso, poi, senza timore si inizia a conversare, spinti da una strana alchimia che fa quasi pensare ad entrambi gli individui di essersi già incontrati magari in un altro luogo, o in un’altra dimensione chissà in quale epoca. Io credo al fatto che le anime simili si riconoscano. Ed amo passare il mio tempo in compagnia di chi ha l’anima mia, così come dice il ritornello di una canzone di Marco Conidi che per me rappresenta un po’ la mia fisosofia di vita “Voglio stare con chi ha l’anima me a”. E mi piacerebbe che tu l’ascoltassi. Sono sicura che ci troveresti molto anche di te stesso in quel testo.😊

Vi segnalo infine che da oggi Roberta sta girando la sua prima posa nella fiction Rai intitolata “Angela” di cui è protagonista Vanessa Incontrada e Giuseppe Zeno.

Un piccolo ruolo ma sicuramente una grande soddisfazione per te e per me e tante altre ce ne saranno per il tuo futuro. In bocca al Lupo dal tuo funambolo.

Fate tutti un grande applauso a Roberta…. 👏

Roberta Mirra

Lascia un commento